counseling, emozioni in movimento, gestalt, graziella puglisi, spunti di riflessione

Io e la Maschera.

20150216_210435

Che cosa accadrebbe se gli altri ci vedessero fragili e insicuri?

Se dietro una apparente sicurezza potesse notarsi la grande fatica che facciamo per nascondere il nostro cuore tremante?

Se dietro un sorriso di circostanza potessimo dire la verità del nostro disappunto?

Quante volte abbiamo cacciato infastiditi la nostra parte autentica per non entrare in un conflitto?

Indossiamo una maschera quando abbiamo bisogno di proteggerci, quando ci diciamo che così come siamo non possiamo essere accettati e amati dagli altri e dobbiamo mostrarci diversi.

Il nostro modo di porci nelle relazioni è in gran parte dovuto al tentativo di orientare l’altro verso la direzione da noi desiderata in modo da rafforzare il concetto che abbiamo di noi stessi e di conseguenza andiamo alla ricerca di chi rafforza l’idea che abbiamo costruito di noi.

Seguici su:
RSS
Follow by Email
Facebook
Facebook
LinkedIn

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verifica anti-spam *