Archivi categoria: Senza categoria

Tutti i segreti dell’Amore

amore 1
Il vero amore contiene l’elemento della gentilezza amorevole, che è la capacità di offrire felicità.
Per rendere felice una persona bisogna esserci.
Si dovrebbe imparare a guardarla, a parlarle.
Rendere un’altra persona felice è un’arte che si impara.
Il secondo elemento che compone il vero amore è la compassione, la capacità di togliere il dolore, di trasformarlo nella persona che amiamo.
Anche in questo caso bisogna praticare il guardare in profondità per riuscire a vedere che tipo di sofferenza ha in sé quella persona.
Spesso avviene che l’altra persona, compresa e sostenuta, sarà in grado di affrontare più facilmente le difficoltà della sua vita, perché sentirà che siete dalla sua parte.
Il terzo elemento è la gioia. Il vero amore vi deve portare gioia e felicità, non sofferenza giorno dopo giorno. Il quarto e ultimo elemento è la libertà.
Se amando sentite di perdere la vostra libertà, di non avere più spazio per muovervi, quello non è vero amore.
Thich Nhat Hanh

Il Destino come scelta: IlCaso e la Responsabilità

il destino come scelta

 

 

 

“ Solo quando siamo pronti ad assumerci tutta la responsabilità di quello che viviamo e che ci accade scopriamo il significato più profondo del nostro Destino”.

Siamo abituati a cercare nel mondo esteriore le scusanti per tutto ciò che non dovrebbe esserci.

Dai membri della famiglia al governo, dalle circostanze del momento alla società: la scala dei colpevoli è infinita e a loro viene attribuita la responsabilità del proprio destino.

Siamo convinti che anche la felicità dipenda da cose esterne; ma la felicità è uno stato di coscienza, una condizione dell’anima.

Felici si può soltanto esserlo.

L’incontro vuole essere un’occasione per sperimentare  come possiamo  guardare agli eventi della nostra vita da prospettive diverse da quelle usuali.

Per il Ciclo ” I Venerdì del Benessere”  Vi aspettiamo presso l’Associazione Centro Koros, Via Grotte Bianche, 150 Catania, Venerdì 12 febbraio 2016 alle ore 18.

Conduce l’incontro Graziella Puglisi

Libri e Amici

libro antico

Quel che abbiamo letto di più bello lo dobbiamo quasi sempre a una persona cara. Ed è a una persona cara che subito ne parleremo. Forse proprio perché la peculiarità del sentimento, come del desiderio di leggere, è il fatto di preferire. Amare vuol dire, in ultima analisi, far dono delle nostre preferenze a coloro che preferiamo. E queste preferenze condivise popolano l’invisibile cittadella della nostra libertà. Noi siamo abitati da libri e da amici.

Daniel Pennac

AMARE

amore

Il peso della tristezza è negli occhi stanchi.

La nostalgia invece scorre irrequieta tra le dita delle mani.

L’orgoglio fa mordere le labbra .

La paura del domani puoi misurarla con la fretta dei tuoi passi.

L’odio si poggia sulle spalle e ci conferisce una fierezza che non meritiamo.

Ma l’amore no: è un bagliore nello sguardo, una carezza che non ha mai fine,

Un bacio che toglie il respiro in punta di piedi.

La mano cortese di chi ti invita a ballare quando la vita ti mette a sedere.

La misura della felicità

Per un uomo a piedi scalzi, la felicità è un paio di scarpe. Per un uomo che indossa scarpe vecchie, è un paio di scarpe nuove Per un uomo che ha scarpe nuove, è un paio di scarpe più belle. E di certo l’uomo che non ha piedi, sarebbe felicissimo di camminare scalzo. Misura la felicità con quello che hai, non con quello che ti manca.
Michael Josephson

TRISTEZZA

Esiste anche questo al mondo, la tristezza di non poter piangere a calde lacrime. È una di quelle cose che non si può spiegare a nessuno, e anche se si potesse, nessuno la capirebbe. La tristezza troppo profonda non può prendere la forma delle lacrime.
Haruki Murakami